Annunci Tecnologico Marconi

Scienza Under 18 - sezione Tecnologico "G. Marconi"

pubblicato da Luisa Vittor


 

Anche quest’anno la sezione Tecnologico "G. Marconi"di Staranzano, dell’ISIS BEM, ha partecipato alla manifestazione Scienza Under 18 organizzata dal Comune di Monfalcone. Gli studenti del corso di robotica accompagnati dai proff. Diego Ersetig, Davide Manià e Giovanni Rieppi, coadiuvati dall’esperto esterno Eugenio Cosolo, hanno portato alla fiera della scienza alcuni robot “line follower” costruiti e programmati dagli allievi che si sono dati battaglia su una pista auto costruita. Era presente nello stand anche il drone terrestre TORSEOLON, oggetto di studio del precedente corso di robotica e la stampante 3D con la quale gli studenti possono progettare, disegnare e realizzare fisicamente i componenti di assemblaggio dei robot.

 L’iniziativa ha riscosso un notevole interesse da parte dei visitatori che si fermavano incuriositi a chiedere informazioni agli studenti che spiegavano il funzionamento dei robot e i principi della modellazione e della stampa 3D.

Un grazie ai ragazzi per la partecipazione attiva all’iniziativa!

“La matematica dei ragazzi: scambi di esperienze tra coetanei”

pubblicato 9 mag 2018, 03:44 da Luisa Vittor   [ aggiornato in data 9 mag 2018, 04:23 ]

 
 Il Nucleo di Ricerca Didattica del Dipartimento di Matematica e Geoscienze dell’Università di Trieste ha organizzato nelle giornate 19-20 aprile la XII edizione della manifestazione “La matematica dei ragazzi: scambi di esperienze tra coetanei”, un incontro tra allievi, dalla scuola primaria a quella secondaria, finalizzato allo scambio di conoscenze matematiche che si svolge con cadenza biennale.

 Il nostro Istituto ha partecipato alla manifestazione con il laboratorio “MATEMATICA E GRAMMATICA: SAI RISPETTARE LE REGOLE?” realizzato da alcuni alunni delle classi 2AM, 2BM, 2CM del Marconi.  Gli alunni hanno costruito un insieme di simboli colorati (triangoli, quadrati, pentagoni, …) con la stampante 3 D e invitavano i visitatori del laboratorio a formare delle sequenze che rispettassero una “grammatica” (un insieme di regole scelte a priori). I ragazzi delle medie dovevano anche verificare se una sequenza casuale, determinata con un programma realizzato dai nostri alunni, rispettasse la “grammatica”. Infine utilizzando un grafo ad albero i visitatori dovevano calcolare la probabilità che una sequenza casuale sia accettabile e rispondere a una serie di quesiti realizzati dagli alunni.

Progetto robotica

pubblicato 2 mag 2018, 07:14 da Luisa Vittor   [ aggiornato in data 2 mag 2018, 07:17 ]


 Martedì 17 aprile 2018 è iniziato il modulo pomeridiano di robotica presso l’Istituto Tecnico Marconi a Staranzano, corso finanziato dalla Comunità Europea e organizzato dai proff. Diego Ersetig e Davide Manià che prevede la partecipazione di Eugenio Cosolo, esperto di progettazione robotica. Il corso extracurricolare coinvolgerà gli studenti con dei progetti a diversi livelli di difficoltà a seconda delle capacità dei ragazzi e permetterà agli studenti di proseguire il progetto del ROVER TORSOLON iniziato lo scorso anno, ottimizzare l’algoritmo di alcuni robot “line follower” da gara e assemblare e sviluppare una piattaforma robotica programmabile arduino compatibile. Il corso prevede delle lezioni frontali, un laboratorio dove gli studenti potranno sperimentare le tecniche di programmazione e la partecipazione alla manifestazione Scienza Under 18 che si terrà nel mese di maggio a Monfalcone.




 






Visita di Istruzione alla facoltà di architettura di Gorizia - realtà aumentata

pubblicato 2 mag 2018, 04:29 da Luisa Vittor   [ aggiornato in data 2 mag 2018, 07:20 ]

 
 Mercoledì 24 aprile gli studenti delle classi 5I e 2BM dell’Istituto Marconi di Staranzano. accompagnati dai proff. Diego Ersetig e Paolo Benoli, sono andati a visitare il laboratorio di architettura e realtà aumentata presso la facoltà di architettura di Trieste il cui dipartimento si trova in via Alviano a Gorizia. Gli studenti hanno avuto l’occasione di ascoltare una lezione del prof. Alberto Sdegno sui temi della rappresentazione digitale con sistemi di visualizzazione aumentata potendo toccare con mano alcuni degli strumenti utilizzati per la scansione 3d, la stampa 3d e la rappresentazione virtuale in architettura. Una bella occasione per vedere dal vivo alcune delle tecnologie più avanzate utilizzate per la rappresentazione digitale dell’architettura.  

Stage linguistico a Norwich - marzo 2018

pubblicato 18 mar 2018, 13:04 da Fabio Zorba

Dal 4 all’11 marzo si è svolto lo stage linguistico in Inghilterra delle classi terze del “Marconi” e delle terze SI e AF della sezione commerciale “Einaudi”. Le classi, accompagnate dalle prof.sse Alessandrini e Amodeo, hanno frequentato per una settimana le lezioni mattutine presso la scuola Flying Classrooms di Norwich, Norfolk (https://www.flyingclassrooms.co.uk). Sia gli studenti che i docenti hanno alloggiato presso host families della zona, vivendo così un'esperienza di totale full immersion. Tutti i pomeriggi sono stati dedicati alla visita dei luoghi di interesse della deliziosa città inglese, dalla Cattedrale al Castello, dalla storica Elm's Hill, con le sue case Tudor e il City Hall al Campus della East-Anglia University, dove si trova anche il centro culturale Sainsbury. Progettato dal celebre architetto Norman Foster, ospita una collezione permanente di opere d'arte (sculture, quadri, installazioni) decisamente degne di nota. Ma non sono mancati i momenti ludici e ricreativi al bowling, al Laser tag, al Grovesnor's per gustare il tradizionale Fish&Chips  o  al Britannia Prison per il Cream Tea del pomeriggio. Il sabato gli studenti si sono recati in gita a Cambridge dove hanno potuto sperimentare il "punting on the river”, hanno visitato la città e l'Emmanuel College. Le immagini più significative della settimana sono raccolte nel video


“Non c’è uomo più completo di colui che ha viaggiato, che ha cambiato venti volte la forma del suo pensiero e della sua vita.”
(Alphonse de Lamartine)

Il Marconi a "Maker Faire European Edition”

pubblicato 2 dic 2017, 08:38 da Fabio Zorba

Dal 1 al 3 dicembre alcuni studenti dell’Istituto Tecnico G. Marconi di Staranzano rappresenteranno la propria scuola al “Maker Faire European Edition”, la fiera internazionale delle invenzioni che si terrà presso il polo fieristico di Roma. All’evento parteciperanno i migliori makers europei, educatori, pensatori, inventori, artisti, studenti, artigiani 2.0 che creano e stupiscono con la forza delle loro idee altamente innovative.
Gli alunni S. Maria, P. Boschian e A. Malusà   esporranno nello stand dell’ISIS BEM a Roma il prototipo del ROVER "TORSEOLON", un progetto iniziato a febbraio di quest’anno che sta iniziando a dare i propri frutti e molte soddisfazioni a una ventina di studenti che con tanta passione cercano di realizzare le proprie idee all’interno della scuola. L’iniziativa nata e portata avanti dai proff. D. Ersetig, D. Manià, G. Rieppi, M.L. Zoratti e A. Zucchiatti coadiuvati dall’esperto esterno di robotica E. Cosolo, ha permesso a una trentina di studenti di progettare e realizzare un ROVER da ricognizione dalle caratteristiche innovative. Il robot terrestre è in grado di muoversi autonomamente sui terreni sconnessi grazie ai 6 motori elettrici collegati a due microprocessori che permettono di gestire gli spostamenti e di rilevare diverse informazioni ambientali (temperatura, umidità, altitudine), acquisire video oltre che registrare la propria posizione, velocità, accelerazione e la tensione delle batterie trasmettendo in tempo reale tutti i dati ad un sito internet raggiungibile via web. Anche la struttura del robot è stata ideata e progettata in toto dagli studenti che nei laboratori di informatica hanno disegnato tridimensionalmente il prototipo ed utilizzato la stampante 3D per realizzare fisicamente i diversi componenti del robot.
Il progetto ROVER, ancora in fase di sperimentazione, ha già permesso agli studenti del Marconi di partecipare alla quarta edizione del Maker Faire Fest di Trieste svoltasi in settembre, un’esperienza altamente qualificante per i ragazzi che prosegue il suo cammino nella capitale durante questo weekend.
Sarà possibile vedere il ROVER in azione durante i prossimi incontri di “scuole aperte” che si svolgeranno presso l’Istituto G. Marconi di Staranzano nei giorni 15 dicembre e 20 gennaio.

Il rover da ricognizione del Marconi al Maker Faire di Trieste il 15 e 16 settembre

pubblicato 26 lug 2017, 23:55 da Fabio Zorba



Un gruppo di allievi del Marconi ha deciso di dedicare parte delle vacanze estive al progetto di miglioramento del robot Marck-17 in vista della partecipazione al 
Mini Maker Faire, festival dell'ingegno e della creatività che si svolgerà a Trieste il 16-17 Settembre 2017. Dopo il successo riscosso alla manifestazione Scienza under 18, svoltasi lo scorso maggio a Monfalcone, alcuni studenti del corso di robotica hanno studiato diverse migliorie da apportare al rover da ricognizione ispirato ai droni terrestri inviati dalla NASA su Marte, sono stati accettati come Maker ed ora sono al lavoro per mettere a punto le modifiche, che potrete scoprire visitando il festival: http://trieste.makerfaire.com.









"L'acqua del Sindaco è servita"

pubblicato 28 apr 2017, 00:37 da Luisa Vittor

  Un gruppo di studenti della classe 1DM della sez. Marconi, formato da Gabriele Serli, Manuel Marchesan e Marco Corbatto, è entrato nella terna dei finalisti del concorso grafico promosso da Legambiente FVG (sostenuto dal Comitato consultivo degli Utenti del CATO Orientale Goriziano, con il patrocinio della provincia di Gorizia) dal titolo:  "L'acqua del Sindaco è servita", realizzando un logo che ricorda il videogioco PAC-MAN. Studenti di varie scuole secondarie di II grado della provincia di Gorizia hanno aderito al percorso didattico di Legambiente volto a promuovere l'utilizzo dell'acqua di rubinetto sia all'interno delle proprie case sia sensibilizzando i ristoratori e gli esercenti pubblici, che esporranno il logo vincitore all'interno dei propri locali. Gli allievi finalisti sono stati seguiti principalmente dal prof. Diego Ersetig.

Corso di robotica

pubblicato 22 feb 2017, 01:41 da Luisa Vittor

Giovedì 2 febbraio ha preso il via il corso di robotica rivolto agli studenti della sez. Marconi, tenuto dall'esperto Eugenio Cosolo.

Si sono iscritti una quarantina di allievi, dalla prima alla quinta, con l'obiettivo di collaborare assieme per realizzare un Rover con movimento autonomo da ricognizione, dotato di diversi sensori e con controllo remoto via internet, ovvero una versione semplificata del veicolo della NASA che è stato utilizzato per esplorare il pianeta Marte.

Per portare a termine l'ambizioso progetto gli studenti dovranno mettercela tutta e cimentarsi con problemi che toccano diverse discipline dell'ambito scientifico e tecnologico, tra cui il disegno e la stampa 3D di alcuni componenti e la gestione informatica dei sensori e del controllo remoto del dispositivo.

Per l'avvio delle lezioni l'esperto è stato coadiuvato dai docenti Ersetig, Rieppi, Zucchiatti A., Benoli, Zoratti, oltre al prof. Zorba dell'ufficio tecnico per i componenti e materiali necessari. Responsabile del progetto è il prof. Zanin.

Prossimi appuntamenti: ogni giovedì dalle 15 alle 17 e, a maggio, l'esposizione di quanto realizzato a Scienza under 18 a Monfalcone e al Maker Faire Fest di Trieste.



Conferenza sui RAEE con autopsia in diretta di un computer

pubblicato 2 dic 2015, 05:27 da Laura Cettolo   [ aggiornato il 25 dic 2015, 11:36 da Fabio Zorba ]

Che fine fanno telefonini, computer & Co.? Cosa sono i RAEE? Una tecnologia etica e sostenibile è possibile?

Queste sono alcune delle domande a cui si è cercato di rispondere nella conferenza che si è tenuta giovedì 26 novembre nell’Aula Magna del BEM, organizzata da Scienza Under 18 Isontina in collaborazione con il nostro Istituto e a cui hanno partecipato le classi seconde dell’ITI Marconi insieme ad alcune classi delle scuole medie di Pieris e Monfalcone.

Allievi delle classi terze e quinte sono stati protagonisti della conferenza presentando i lavori da loro realizzati sui Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche e spiegando quali materiali sono presenti nelle varie componenti dei dispositivi elettronici come computer e cellulari, molti dei quali sono materiali rari e dagli alti costi di produzione o estrazione. Muniti di apposito camice, hanno eseguito un’autopsia in diretta di un computer per mostrare i vari componenti che possono essere riciclati.

Molti i temi affrontati dai vari relatori e gli spunti lasciati alla riflessione dei ragazzi.Dal problema delle guerre in Congo per il controllo delle miniere di coltan, affrontato da Daniele Della Toffola di LaREA, alla “città tossica” di Guiyu in Cina, una discarica a cielo aperto di rifiuti elettronici di cui ha parlato Barbara Zar della Provincia di Gorizia. Anna Kusterle, della ditta Spherae di Gorizia ha fatto conoscere un’importante azienda locale del settore, mentre Stefano Russo di Isa Isontina Ambiente ha parlato delle modalità di raccolta dei RAEE nella nostra provincia. Claudio Freddi del Corpo Forestale Regionale ha spiegato come avviene la sorveglianza del territorio regionale contro le discariche abusive e quali sono le conseguenze penali dello smaltimento illegale.

                                          

Ai ragazzi è stato lasciato il compito di riflettere su questi argomenti e di impegnarsi ad essere dei cittadini consapevoli e capaci di mettere in atto buone pratiche di riciclo dei rifiuti elettronici per contribuire a rendere la tecnologia più sostenibile e meno dannosa per l’ambiente.



1-10 of 21